L’Italia ha storia, cultura, capacità, risorse.

Ma per un malinteso senso di uguaglianza e per mero opportunismo, siamo riusciti negli ultimi vent’anni a creare un sistema in grado di mortificare ogni lato positivo, evidenziando al contrario ogni negatività.

Il paese è ormai diviso in caste e in gruppi che lottano per perpetuare piccoli e miopi privilegi, privi di una visione di insieme in grado di far crescere tutti.

La burocrazia è devastante persino più del livello insopportabile della tassazione che colpisce aziende e persone senza distinzione di sorta.

Noi vogliamo dare un obiettivo ai nostri giovani, mostrando un futuro possibile, indicando loro una speranza.

Per raggiungere questo obiettivo, crediamo che sia necessario

  • costringere questo stato ad arretrare, ad uscire dalle nostre vite;
  • togliere la cappa insopportabile di tasse e burocrazia che soffocano le volontà positive;
  • liberare risorse attualmente utilizzate (male, malissimo) da apparati elefantiaci e inutili;
  • liberare lo spirito italico, quello che ha permesso ad un piccolo paese di diventare – ahimé per poco – la quinta potenza mondiale.

E’ un lavoro lungo e faticoso, che passa necessariamente – anche e soprattutto – dalla capacità di ognuno di impegnarsi con serietà e correttezza.

Noi vogliamo intraprendere questo percorso, cominciando ad unire i tanti, tantissimi, che vogliono come noi maggiore libertà.

tutti insieme riusciremo ad avere il peso necessario per cambiare.

Per costringere i burocrati a cambiare.

Per costringere i politici a cambiare.

Per costringere le caste a cambiare.

Per essere liberi, in una società giusta e libera !

Leave a Reply